skip to Main Content

Il calendario Dual dedicato alle buone abitudini

Le abitudini sono importanti, perché determinano quello che siamo e ci permettono di diventare il genere di persona che desideriamo essere. Sono la via attraverso la quale sviluppiamo le più profonde convinzioni su noi stessi.
Sviluppare abitudini sane e implementare dei piccoli rituali nel nostro quotidiano è un modo per realizzare cambiamenti notevoli, e quindi migliorare la nostra qualità di vita e la nostra efficacia professionale. Dell’importanza delle piccole abitudini avevamo parlato qui.

Ricordate che avevamo dedicato il calendario 2021 agli archetipi, che sono un’idea inconscia ereditata collettivamente, un modello di pensiero, un’immagine che è presente universalmente e nella psiche individuale?
Ebbene, a ogni archetipo principale corrispondono diversi archetipi secondari, ma non meno importanti: sono come una trasposizione degli archetipi nel mondo concreto, quando la loro energia si manifesta nella realtà e diventa esperienza.
Ad esempio, laddove l’archetipo primario del sovrano corrisponde al bisogno di controllo, il giudice, che è uno dei suoi archetipi secondari, ti incita a esercitare questo controllo sulle tue azioni quotidiane. Se l’archetipo primario del ribelle rappresenta l’istinto di libertà, il corrispondente archetipo dell’attivista ti esorta a essere intenzionale nelle tue piccole battaglie di ogni giorno.

È agli archetipi secondari, e alle abitudini che ci invogliano a intraprendere, che abbiamo voluto dedicare il calendario 2022.
Chi meglio di loro può guidarci ad abbracciare 12 nuove piccole consuetudini, facili da attuare nella nostra vita di tutti i giorni, e rivoluzionarie se ripetute nel tempo?
Scortati dai nostri amici archetipi, questo cammino verso l’auto-miglioramento sarà una piacevole passeggiata!

L’archetipo di gennaio è l’investigatore, che corrisponde all’archetipo primario del saggio.
Sempre a caccia di indizi per svelare intricati misteri, l’investigatore ti stimola a mantenere una mentalità dinamica e a intraprendere l’abitudine alla curiosità e all’apprendimento.
Cosa possiamo fare per abbracciare il suo consiglio?
Aprire la nostra mente alla conoscenza. Essere sempre curiosi, e assetati di apprendere. Avere le antenne dritte, pronte a captare nuovi stimoli. Praticare l’arricchimento, giorno dopo giorno.
Sì, ma nel concreto?
Leggere ogni giorno un articolo, o qualche pagina di un libro. Ascoltare un podcast, o un Ted Talk. Guardare un film in lingua straniera. Parlare con qualcuno che può insegnarci qualcosa.
Ogni sera, chiedersi: cosa ho imparato oggi? La risposta può essere sorprendente.

E tu? Cosa hai imparato di nuovo questo mese?

Articolo di Giulia Monaco, Junior Project Manager

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerchi nuove idee?

Parliamone insieme!

Siamo un team creativo multi-disciplinare, sempre pronto a mettersi in gioco per trovare la soluzione giusta. Mettici alla prova!