skip to Main Content

Come usare il proprio sito web istituzionale per la vendita diretta

Il mercato è ormai maturo e la pandemia ha abbattuto le ultime barriere di diffidenza verso gli acquisti online: questa opportunità va sfruttata, anche dalle realtà commerciali che non possiedono un sito web di e-commerce.

Un sito web, contenente un catalogo prodotti ma senza gateway di pagamento può comunque essere una risorsa a supporto della vendita diretta

La differenza tra catalogo online e e-commerce:

Creare un catalogo online e inserirlo in un sito web significa mostrare, in modo semplice e intuitivo, i prodotti che si vendono. Gli utenti avranno così modo di sfogliare tutti i prodotti esistenti, inseriti all’interno di categorie merceologiche del catalogo, e visualizzarli nel dettaglio con le relative caratteristiche. L’e-commerce invece, oltre a mostrare il catalogo prodotti, permette di effettuare acquisti attraverso diversi gateway di pagamento, da quelli più comuni come bonifico e carta di debito o credito, a quelli più innovativi come ad esempio PayPal. Ad oggi, in un contesto sempre più teconologico e competitivo, chi desidera aprire un e-commerce deve presentare al meglio i prodotti che offre, per cercare di raggiungere quanti più utenti possibile. Realizzare e attuare un piano di comunicazione, che vada di pari passo al piano di marketing, è fondamentale per raggiungere anche potenziali clienti e convertirli in reali clienti.

Ciò però non esclude che anche un catalogo online può attirare e convincere un utente ad ordinare un prodotto appena visto.

Ecco 4 consigli da integrare nella strategia web per incentivare la vendita diretta tramite un catalogo online.

1. Il tuo spazio aziendale

Un sito è pur sempre un luogo digitale in cui è possibile direzionare e raccogliere gli utenti. È lo spazio personale in cui l’azienda può presentare liberamente i propri prodotti senza sottostare ai limiti imposti da piattaforme terze come i social network. Pensiamo ad una vetrina di Facebook che, seppur estremamente utile nell’ambito di una strategia social, limita l’azienda a caricare i prodotti e le relative informazione in un layout pre-impostato.
Nel proprio sito web, si ha la possibilità di presentare le caratteristiche prodotto con l’ausilio di video, grafiche e copy coerenti con l’immagine coordinata. Inoltre, grazie al testo descrittivo di ogni singolo prodotto, si agevola la scoperta dell’azienda tramite la ricerca su Google.
Con una strategia SEO puoi raggiungere milioni di utenti unici. Leggi il case study

2. Barra di ricerca vocale

Come luogo digitale, dicevamo, bisogna immaginare di accogliere l’utente come se fosse un cliente appena entrato in negozio. Chiediamogli di cosa ha bisogno! Più della metà del traffico nei siti web proviene da dispositivi mobile e, in quest’ambito, la ricerca vocale ha superato il 50% come metodo di ricerca preferito. Per cui, una barra di ricerca vocale è utilissima per permettere all’utente di cercare il prodotto di cui ha bisogno.

3. Conversational Marketing

L’assistenza alla vendita è il terzo consiglio fondamentale. Un widget con una chat di assistenza live aiuta l’utente a soddisfare eventuali dubbi sulle caratteristiche del prodotto o sulla disponibilità in negozio. Oggi è possibile integrare nel sito l’icona della chat di Facebook Messenger o Whatsapp Business, tramite cui il cliente potrà interagire più rapidamente con l’azienda, anche da cellulare, evitando i tempi più lunghi richiesti da un’email, ad esempio. L’assistenza via chat apre anche nuovi orizzonti: e se permettessimo una videochiamata per mostrare il prodotto live?
Un esempio concreto di assistenza via chat? Leggi l’articolo

4. Call to action strategiche

Se non è presente un gateway di pagamento, la classica call to action “acquista ora” diventa impossibile da utilizzare. Ebbene, ci sono delle alternative e le opzioni sono svariate e creative, tra cui:
– Ordina ora e ritira in negozio – che riporta ad un form
– Trova il tuo rivenditore più vicino – che riporta ad una mappa con i tutti i punti vendita
– Richiedi la disponibilità in negozio – con un bottone per la chiamata rapida
– Richiedi un’offerta ora – che permette di inviare una richiesta di preventivo

Un catalogo online si trasforma così in un’opportunità di mettersi subito in contatto con gli utenti interessati divenendo un potente alleato per la vendita diretta.

Articolo di: Chiara Indirli

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerchi nuove idee?

Parliamone insieme!

Siamo un team creativo multi-disciplinare, sempre pronto a mettersi in gioco per trovare la soluzione giusta. Mettici alla prova!